Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Attualità » Roseto: un progetto per la riqualificazione per Piazza Ungheria

Roseto: un progetto per la riqualificazione per Piazza Ungheria

gianluca Dic 19,2018 0 Comments


Roseto. Su impulso del sindaco Sabatino Di Girolamo e dell’assessore alle Manutenzioni Nicola Petrini, il Comune ha dato mandato di redigere un progetto per la riqualificazione di Piazza Ungheria. Un provvedimento che, come puntualizzato dal sindaco e da Petrini, fa seguito al lavoro di riqualificazione delle piazze e degli ingressi di Roseto avviato due anni fa con il rifacimento di piazza Dante. “Dopo piazza Dante – ricorda l’assessore Petrini – abbiamo provveduto con una delibera di Consiglio comunale a dare in manutenzione all’esterno anche le rotatorie degli ingressi a nord e a sud di Roseto , oltre a quelle del lungomare. La delibera prevedeva anche l’apposizione di cartelli pubblicitari degli affidatari privati in cambio della manutenzione delle aiuole. Adesso proseguiamo su questo indirizzo, dando il via a un progetto di riqualificazione di piazza Ungheria che prevede una nuova sistemazione del verde e una nuova illuminazione. I lavori inizieranno nei primi mesi del 2019 e verranno finanziati con la tassa di soggiorno”. Petrini spiega che piazza Ungheria si trova a ridosso di uno dei semafori principali a sud di Roseto, per cui il colpo d’occhio su quella piazza, oltre che la fruibilità stessa da parte dei cittadini, andavano incoraggiati con lavori di riqualificazione che consentissero di restituire nuova vita a un’area che oggi è molto degradata.
Intanto, nel solco di questi interventi, l’assessore annuncia che mercoledì inizieranno anche i lavori di sostituzione delle piante ammalorate di piazza della Repubblica che verranno sostituite con nuove alberature per migliorare l’impatto visivo dell’area che ospita il Palazzo di Città.
Il sindaco Di Girolamo torna a specificare che questi interventi dimostrano l’intento dell’amministrazione di dare priorità e importanza in questa fase amministrativa alla manutenzione del territorio
“Gli interventi che stiamo attuando – dichiara Di Girolamo – sono consentiti dagli introiti della tanto avversata imposta di soggiorno che si sta rivelando, come previsto dell’amministrazione, una importante fonte di finanziamento per migliorare l’immagine della città, primo strumento per la promozione turistica della stessa”.

204 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author