Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Attualità » Teramo: al via il progetto “INPSostenibile” per un ufficio ad impatto zero

Teramo: al via il progetto “INPSostenibile” per un ufficio ad impatto zero

gianluca Dic 17,2018 0 Comments


Il 19 dicembre a Pescara alle 10,30, presso la Sede della Regione Abruzzo sarà firmato il protocollo d’intesa denominato “INPSostenibile – Progetto sperimentale per un ufficio ad impatto zero” fra l’A.P.S. Rifiuti Zero Abruzzo, l’I.N.P.S. Regionale Abruzzo, la Sede I.N.P.S. di Teramo, la Regione Abruzzo e il Comune di Teramo.
Saranno presenti Mario Mazzocca, Sottosegretario alla Giunta Regionale Abruzzo, Franco Gerardini Responsabile del Servizio Gestione Rifiuti della Regione Abruzzo, Valeria Vittimberga Direttrice della Sede Regionale INPS Abruzzo, Antonio Ziccarelli Direttore della Sede Provinciale INPS Teramo,Valdo Di Bonaventura Assessore all’Ambiente del Comune di Teramo e Luciana Del Grande presidente A.P.S. Rifiuti Zero Abruzzo.
INPSostenibile è un progetto realizzato dall’A.P.S. Rifiuti Zero Abruzzo con lo scopo di diffondere e valorizzare i nuovi modelli sostenibili di produzione e consumo e rendere partecipe il personale dell’Istituto ai processi che attengono alle scelte e all’uso consapevole delle risorse.
Anche il nuovo piano rifiuti della Regione Abruzzo, con l’approvazione in Consiglio Regionale del Disegno di Legge “Norme a sostegno dell’economia circolare – Adeguamento del Piano Regionale di Gestione integrata dei Rifiuti (PRGR)» L.R. 5/2018, prevede azioni e progetti finalizzati alla riduzione degli sprechi nel ciclo produzione-consumo in una logica organizzativa verso rifiuti zero e la diffusione di una maggiore consapevolezza degli utenti sul concetto rifiuto=risorsa.
L’obiettivo dell’A.P.S. Rifiuti Zero Abruzzo è che la strategia rifiuti zero divenga patrimonio condiviso allo scopo di favorire la costruzione di una società in cui ambiente, tecnologia, solidarietà, benessere ed economia si fondono per costruire un nuovo modello di vita ecosostenibile. L’impegno quotidiano di ciascuno, volto anche ad un minimo cambiamento del proprio stile di vita, è importante per iniziare a sviluppare il concetto che occorre agire sui comportamenti e che le piccole azioni, se moltiplicate per tante volte, possono avere un impatto notevole anche nell’ambiente lavorativo e che possiamo e dobbiamo fare di più per salvaguardare il nostro ambiente.
Il luogo di lavoro è senza dubbio il posto in cui ognuno di noi trascorre la maggior parte del proprio tempo, per questo anche l’ufficio diventa un luogo essenziale per diffondere la cultura del rispetto per l’ambiente. In questo contesto assumono grande importanza l’eco-design dei prodotti e il loro ciclo di vita, la prevenzione della produzione dei rifiuti, il risparmio energetico, la riduzione del consumo di carta e plastica, l’attenzione al consumo dell’acqua, la mobilità sostenibile, la cultura del riuso e della riduzione degli sprechi.
L’I.N.P.S. Regionale Abruzzo, da sempre attento alle tematiche ambientali, intende ricoprire un ruolo fondamentale in questo nuovo modello di gestione delle risorse denominato economia circolare, che mira a rendere le attività dell’Istituto meno impattanti per l’ambiente. A tal proposito, in collaborazione con la Dott.ssa Valeria Vittimberga, Direttrice I.N.P.S. Regionale Abruzzo e con il Dott. Domenico De Fazio, ex direttore della Sede I.N.P.S. di Teramo, l’A.P.S. Rifiuti Zero Abruzzo ha avviato un percorso di ecosostenibilità che ha dato vita al progetto INPSostenibile portato a termine con il Dott. Antonio Ziccarelli, attuale Direttore della Sede I.N.P.S. di Teramo.
Le linee guida, divise in aeree tematiche a ciascuna delle quali corrisponderanno una serie di buone pratiche, saranno consultabili dal personale nella Intranet dell’Istituto. Create per promuovere il corretto utilizzo delle dotazioni presenti nelle Sedi I.N.P.S. d’Abruzzo e che saranno adottate dall’I.N.P.S. di Teramo scelta come sede sperimentale, potranno in futuro essere replicate nelle Sedi I.N.P.S. Nazionali e negli altri Uffici Pubblici ePrivati, e divenire un utile vademecum applicabile nella vita di tutti i giorni, per incentivare l’acquisizione e la messa in pratica di corretti stili di vita orientati al benessere e alla prevenzione. La sperimentazione, avviata in collaborazione con la Regione Abruzzo e con il Comune di Teramo, si svilupperà nell’arco di due anni e concentrerà le proprie azioni sugli obiettivi del progetto realizzabili in tale lasso di tempo; l’efficacia di questi nuovi modelli di attenzione al consumo consapevole, fondamentali per realizzare un ufficio ad impatto zero, dipenderà dalla sua costante e generale applicazione.
Il progetto è stato arricchito dai contributi di Rossano Ercolini presidente di Zero Waste Europe, vincitore del Goldman Enviromental Prize 2013 e di Roberto Cavallo saggista esperto di ecologia e membro del Comitato Scientifico del Piano Nazionale Riduzione dei Rifiuti e inseriti nella nota di Riccardo Pensa sulla Strategia Rifiuti Zero.
INPSostenibile è un invito a dare ognuno il proprio contributo nell’ottica di ridurre l’impatto ambientale anche nelle attività in ufficio, e di generare una nuova consapevolezza delle attuali strategie di sviluppo sostenibile e sentirci tutti, nessuno escluso, protagonisti di questa rivoluzione virtuosa.

319 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author