Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Attualità » Al via il progetto di promozione territoriale “DiscoverTeramo”

Al via il progetto di promozione territoriale “DiscoverTeramo”

gianluca Dic 12,2018 0 Comments


Teramo. Per offrire un’esperienza autentica del territorio, in linea con le nuove tendenze di un turismo che si alimenta di emozioni da condividere, il Consorzio Bim ha realizzato il progetto di promozione e marketing territoriale “Discover Teramo”.
Il progetto è stato presentato questa mattina nella sede consortile dal presidente del Bim Moreno Fieni insieme ai componenti del consiglio direttivo e ai principali partner istituzionali dell’iniziativa: l’Università di Teramo con il professor Andrea Ciccarelli, il presidente della Provincia di Teramo, Diego Di Bonaventura, il consigliere provinciale Mirko Rossi, il presidente del CAI Teramo,Gennaro Pirocchi, insieme a Filippo Di Donato, presidente della commissione di Tutela ambientale montana del CAI, il presidente della Dmc Gran Sasso Laga, Erminio Di Lodovico, il presidente del Consorzio Punto Europa, Davide Di Giacinto.
Il progetto si compone di un brand territoriale, il marchio “Discover Teramo” per la promozione turistica integrata del comprensorio dalla montagna al mare; un portale web (www.discoverteramo.it) in italiano e inglese, che si propone come porta d’accesso a un territorio ricco di potenzialità, valorizzando i suoi innumerevoli percorsi di natura, storia, arte, gusto e cultura che si dispiegano nei 26 Comuni del Consorzio; un’app in italiano e inglese, che utilizza le caratteristiche degli strumenti in modalità mobile quali georeferenziazione, servizi “intorno a me” o possibilità di contatti diretti con le strutture e attrazioni del territorio.
“Con DiscoverTeramo – afferma il presidente del Consorzio Bim, Moreno Fieni – abbiamo anche noi intrapreso un viaggio, un’avventura che speriamo possa coinvolgere nel prosieguo sempre più attori istituzionali in una rete di promozione del nostro meraviglioso comprensorio e operatori del settore, per incrementare sempre più il livello di attrattività e ricettività. In questo progetto abbiamo cercato di racchiudere l’identità affascinante e complessa di queste terre teramane, sintesi perfetta dell’Abruzzo forte e gentile, caratterizzate da un grande senso di accoglienza e ospitalità che entra immediatamente nel cuore del visitatore. Per ora ringraziamo i compagni di viaggio che ci hanno supportato sin dall’inizio del percorso: in primis l’università di Teramo per la preziosa collaborazione nell’allestimento dei contenuti editoriali tramite il suo Spin-Off E-Data, la Provincia di Teramo per l’integrazione con alcune sezioni del suo portale Turismo e con il progetto “Realstart” gestito dal Cope, i 26 comuni del Consorzio che hanno fornito materiale fotografico e aggiornamenti sugli eventi, il CAI di Teramo che ha fornito bellissime fotografie scattate dai soci e materiale per le escursioni, così come la Dmc Gran Sasso-Laga ”.
Un territorio tutto da scoprire, attraverso le principali destinazioni proposte dal portale suddivise sia per fasce geografiche: montagna, area collinare e mare, che per le attrazioni che offrono durante le stagioni dell’anno. Tra i temi individuati, oltre alle tradizionali sezioni come cultura, enogastronomia, sport e attività outdoor ecc., vi sono anche alcune chicche, come gli itinerari alla scoperta dei borghi fantasma della provincia teramana e la sezione “Miti e leggende” con storie di briganti, di folletti, streghe e di ancestrali paure sui Monti della Laga. Inoltre, nella banca dati del progetto sono state classificate tutte le informazioni presenti nel territorio attraverso la raccolta di oltre 500 punti di interesse e attrazioni dei 26 comuni, oltre 700 strutture ristorative, oltre 300 strutture ricettive e una galleria fotografica di circa 200 immagini. Inoltre, una funzione denominata “Proponi un contenuto” permetterà a tutti gli utenti che vogliono far crescere il progetto di suggerire ulteriori informazioni o di integrare quelle presenti, per creare un archivio che diventerà patrimonio comune.
Per favorire l’esperienza di vacanza nel comprensorio sono indicati con relativa geolocalizzazione tutte le strutture ricettive e ristorative presenti, le attrazioni, tantissimi itinerari da percorrere a piedi, in bicicletta, a cavallo, in moto, in treno ecc. Mappati anche i principali punti di interesse del territorio, dove il visitatore potrà trovare in un click i servizi utili (farmacie, trasporti, numeri di emergenza, bancomat, distributori di carburanti, parcheggi ecc.). In costante aggiornamento, la sezione “Eventi”, che segnala le iniziative e manifestazioni organizzate sul territorio, suddivise per categoria di interesse e con tutte le coordinate per parteciparvi. C’è anche l’area “Blog” che dà voce a curiosità e iniziative varie promosse da enti e associazioni locali. A completare il tutto una ricca galleria fotografica per un suggestivo colpo d’occhio sulle principali attrattive della destinazione.

265 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author