Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Attualità » Impianti Prati di Tivo e Prato Selva, Rudy Di Stefano: “Si intervenga per salvare l’imminente stagione invernale”

Impianti Prati di Tivo e Prato Selva, Rudy Di Stefano: “Si intervenga per salvare l’imminente stagione invernale”

gianluca Nov 25,2018 0 Comments


Teramo. “La situazione degli impianti sciistici di Prati di Tivo e Prato Selva è drammatica. Il mese di dicembre è ormai alle porte e gli operatori del settore sono stati abbandonati a se stessi. La stagione turistica rischia ormai di essere compromessa” così Rudy Di Stefano candidato consigliere di centrodestra alle prossime elezioni regionali.
“Fiducioso, ho atteso un serio interessamento della classe dirigente della Regione Abruzzo e della Provincia di Teramo, ma purtroppo,” – prosegue Di Stefano – “ad eccezione di qualche intervento sulla stampa o sui social, alle tante parole non sono seguiti i fatti”.
“Il nostro Abruzzo ha la fortuna di godere di paesaggi meravigliosi, un territorio variegato, una tipicità ricca, incredibili risorse in grado di fare da traino all’economia provinciale e regionale con un turismo diversificato tra mare, montagna, enogastronomia, cultura, tradizioni e ambiente, ma tutto ciò” – incalza il candidato consigliere – “necessita di una adeguata programmazione a cui la classe politica è rimasta indifferente e sorda”.
“Il turismo deve diventare un volano per l’economia come altre regioni d’Italia hanno ben compreso da tempo. Per questo mi rivolgo a Diego Di Bonaventura, neo presidente della Provincia, che senza dubbio ha ereditato una vera emergenza fuori tempo massimo, e a chi di dovere ad intervenire per salvare l’imminente stagione invernale di Prati di Tivo e Prato Selva. E’ fondamentale – conclude Rudy Di Stefano – un vero cambio di passo e un nuovo approccio culturale alla materia. Dal canto mio metterò in campo ogni sforzo e azione per stimolare la classe politica e le istituzioni affinchè la nostra regione si fregi delle prime posizioni in Italia nel settore”.

161 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author