Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Cultura » Teramo: secondo incontro del ciclo di conferenze dal titolo “Lezioni di storia – I Giorni di Teramo”

Teramo: secondo incontro del ciclo di conferenze dal titolo “Lezioni di storia – I Giorni di Teramo”

gianluca Nov 14,2018 0 Comments


Venerdì prossimo, 16 novembre, secondo incontro del ciclo di conferenze dal titolo “Lezioni di storia – I Giorni di Teramo”, organizzato dall’assessore alla cultura del Comune di Teramo Luigi Ponziani. Il tema di questo appuntamento sarà “Gli Statuti del 1440 e il Comune teramano” con relatore il Prof. Vincenzo Cerulli Irelli, Professore di Diritto Costituzione all’Università La Sapienza di Roma.
In previsione di un più largo afflusso di pubblico, l’incontro si terrà nella sala ipogea di Piazza Garibaldi, a partire dalle ore 17:00.
Le “Lezioni di storia – I giorni di Teramo” si inscrivono all’interno di un percorso vòlto a prefigurare quel Ritratto di Città che è stato posto al centro della iniziativa dell’Assessorato alla cultura. In questa prima fase si intende proporre ad un pubblico di cittadini, studiosi, cultori, insegnanti e studenti ( in particolare delle scuole superiori) quattro conversazioni; una formula già sperimentata in altre città d’Italia con il coinvolgimento di illustri studiosi, tesa ad approfondire, attraverso una affabulazione che accomuni conoscenza storica e divulgazione, alcuni episodi e temi caratterizzanti la storia sociale, civile, politica di Teramo e del suo territorio.
Tali incontri, nelle intenzioni dell’assessorato, potranno essere ripetuti nel tempo e abbracciare anche argomenti diversi ( artistici, letterari, di costume) ma tutti convergenti nella direzione di una maggiore conoscenza critica del nostro passato come indispensabile premessa per una migliore consapevolezza del tempo presente.
Il primo incontro, tenuto dal Prof. Berado Pio sul tema “Teramo diruta: Il Conte di Loretello e la distruzione della città nel 1156” ha fatto registrare una partecipazione molto nutrita ed un apprezzamento generale sulla proposta.
Gli importanti studiosi hanno accettato con entusiasmo di essere parte essenziale dell’esperimento, anch’essi consapevoli che l’interesse per i temi trattati e la formula utilizzata, sono premesse in grado di cogliere quella diffusa esigenza di conoscenza del nostro passato antico e recente da intendere come occasione di riappropriazione di una storia cittadina troppo spesso misconosciuta o addirittura ignorata. I prossimi appuntamenti sono in programma Giovedì 22 Novembre su “ La libertà effimera: il “banchetto patriottico” del 1799”, con la prof.ssa Fausta Gallo e Venerdì 30 Novembre, su “La rivoluzione dei trasporti, 1884: l’arrivo della ferrovia a Teramo”, con il Prof. Luciano D’Amico, entrambi dell’Università di Teramo.

126 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author