Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Attualità » Roseto. Pavone: “cosa si nasconde dietro la palestra di Cologna Spiaggia?”

Roseto. Pavone: “cosa si nasconde dietro la palestra di Cologna Spiaggia?”

gianluca Ott 24,2018 0 Comments


Durante il Consiglio comunale dello scorso 22 ottobre, alle sollecitazioni dell’ex Sindaco, oggi Capogruppo di “Avanti per Roseto-Roseto al Centro”, Enio Pavone in merito al mancato avvio dei lavori di costruzione della palestra di Cologna Spiaggia, frutto di un accordo pubblico/privato, il Vice-Sindaco nonché Assessore ai Lavori Pubblici, Simone Tacchetti, ha paventato l’ipotesi di una proroga della convenzione che scade nel 2019 tra la Cooperativa “Città Futura”, che dovrebbe eseguire i lavori, ed il Comune di Roseto degli Abruzzi.
Questo significherebbe tempi biblici per la costruzione della palestra di Cologna Spiaggia. Alla reazione dura da parte del Capogruppo Pavone il Segretario del Pd, nonché Consigliere Comunale, Simone Aloisi, ha ufficialmente chiesto al Vice-Sindaco Tacchetti di smentire l’ipotesi della proroga della convenzione con la Cooperativa “Città Futura”. Il Vice-Sindaco Tacchetti però si è ben guardato dal rettificare la sua affermazione non tenendo in considerazione quello che era stato chiesto in Consiglio Comunale dal Segretario del Pd Aloisi.
“Questa è l’ennesima dimostrazione del clima che si respira all’interno della maggioranza Pd che governa la città di Roseto degli Abruzzi” sottolinea Enio Pavone. “Ovviamente il tutto a discapito e danno delle famiglie di Cologna Spiaggia che non possono far utilizzare ai propri figli una palestra che sarebbe dovuta essere già pronta, tenuto conto che i lavori dovevano essere ultimati entro il mese di agosto del 2016 secondo un crono-programma approvato dalla Giunta comunale il 27 novembre 2014 ed il cui progetto esecutivo è stato approvato in Consiglio comunale il 20 gennaio 2015. Cosa si nasconde dietro alla vicenda della palestra di Cologna Spiaggia? Perché i lavori non sono neanche iniziati? E perché l’Amministrazione Ginoble-Di Girolamo non si attiva affichè vengano avviati?” conclude l’ex Sindaco, Enio Pavone.

113 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author