Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Attualità » Montorio: Guizzetti e Sacchini chiedono di avviare il piano di manutenzione straordinaria per strade e decoro urbano

Montorio: Guizzetti e Sacchini chiedono di avviare il piano di manutenzione straordinaria per strade e decoro urbano

gianluca Set 07,2018 0 Comments


I Consiglieri Comunali di “Montorio Avanti Insieme”, Andrea Guizzetti e, sollecitano l’Amministrazione comunale e il Sindaco Ennio Facciolini ad avviare il piano per i lavori di manutenzione straordinaria delle strade di Montorio e delle sue frazioni, lasciato in eredità dalla passata Amministrazione Di Centa e di cui, proprio Guizzetti, si era occupato come Assessore ai Lavori Pubblici insieme agli altri colleghi amministratori. Il piano era stato redatto con progetto definitivo – esecutivo dopo la terribile e storica nevicata del gennaio 2017.
“Grazie ad un progetto esecutivo redatto dalla passata Amministrazione, a seguito dei danni alla viabilità riportati a causa della terribile nevicata del gennaio 2017, ci sono a disposizione, da diversi mesi, circa 295 mila euro per la manutenzione delle strade comunali – dichiarano i due Consiglieri di “Montorio Avanti Insieme” – infatti, con delibera di giunta n. 253, venne approvato il 14 dicembre dello scorso anno il progetto esecutivo per sistemare diverse strade di Montorio e delle frazioni, in particolare tratti dove gli asfalti sono particolarmente danneggiati. Il progetto è stato elaborato dai tecnici comunali grazie ai sopralluoghi che loro stessi hanno effettuato stabilendo le priorità in base al grado di gravità del danno. Lavori che hanno la copertura economica grazie alla contrazione di un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti, come da determine dirigenziali n.498 del 18 dicembre 2017 e n.501 del 21 dicembre 2017, dell’importo complessivo di 295 mila euro a copertura dei lavori per 242 mila euro e della relativa iva. Somme tutt’ora a disposizione”.
Come per tante altre opere pubbliche a Montorio, grazie al lavoro dell’amministrazione precedente, il Comune ha a disposizione ingenti risorse e progetti esecutivi, occorre solo procedere con le gare d’appalto ed avviare i lavori. Tutto a dimostrazione del buon lavoro portato avanti, con progetti sia a breve che lungo termine, e che ora potrebbe portare a buoni frutti per il paese. Infatti il piano messo a punto sotto l’assessorato di Guizzetti prevede interventi nelle seguenti aree: zona industriale euro 21.748, C.da Trinità euro 6.022, Villa Maggiore e C.da Villa Vienè euro 16.405, C.da Caino euro 7.834, Leognano tratto est euro 15.481, Leognano tratto ovest euro 7.862, Via Quirino Celli euro 13.887, Via De Dominicis euro 23.985, Cusciano euro 37.594, Collevecchio – Piane di Collevecchio euro 34.289, C.da Valle Cupa Alta euro 11.416, C.da Colle Scalone euro 11.609, C.da Coste Della Spiaggia euro 22.852, Tangenziale est Villa Vallucci euro 10.294 per un totale di circa 242 mila euro più iva.
“Non riusciamo a comprendere perché l’attuale Amministrazione non ha dato corso al piano straordinario nel periodo estivo – continuano Andrea Guizzetti e Paolo Sacchini – non c’era che da appaltare i lavori e farli partire. Questo è un piano storico per le strade montoriesi e crediamo debba partire il prima possibile, anche per evitare un peggioramento delle condizioni nell’approssimarsi della stagione invernale, pertanto sollecitiamo il sindaco in tal senso. Auspichiamo fra l’altro che venga rispettato come da progetto, proprio perché realizzato in modo obiettivo in base a reali priorità stabilite dall’ufficio tecnico, come ad esempio per punti strategici quali la zona industriale e la zona del poliambulatorio, non vorremmo che l’attuale amministrazione lo cambiasse trasformandolo solo in uno strumento di consenso elettorale”.
Poi c’è il decoro urbano ordinario come il taglio dell’erba e la pulizia in generale, sia per le strade che nei luoghi di richiamo turistico, che secondo i due consiglieri di minoranza in molti casi è stato tralasciato tanto nel centro cittadino che per alcune frazioni, a volte come con comportamenti diversi e come se ci fossero luoghi di serie A ed altri di serie B o più in basso.
“Sul decoro urbano chiediamo al Sindaco di intervenire in modo più costante e imparziale, non solo, come già avvenuto, qualche giorno prima dei pochissimi eventi pubblici che ci sono stati o di quelli organizzati dai privati” concludono Andrea Guizzetti e Paolo Sacchini. “Per fare un esempio il Giardino degli Zoccolanti è stato lasciato all’abbandono con erba alta per tutta l’estate e non osiamo immaginare se qualche turista è passato nei suoi pressi, l’idea che si è potuto fare di Montorio e della sua gestione, ed è stato pulito solo qualche giorno fa in occasione di una iniziativa privata. Per non parlare poi del guano dei piccioni che imperversa sulle vie interne del centro storico. Non aggiungiamo altro, anche se ci sarebbe molto da dire sullo stato del verde pubblico negli ultimi mesi, chiediamo però di fare più attenzione nel preservare questi luoghi, veri e propri gioielli del nostro paese, che vanno valorizzati e migliorati sempre più. Nel frattempo lo invitiamo a prestare attenzione anche sulle modalità di intervento che si sta adottando sia in termini di personale che di impegni economici”.

219 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author