Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Sport » Tamberi spinge in alto l’atletica italiana

Tamberi spinge in alto l’atletica italiana

gianluca Ago 27,2018 0 Comments


Gianmarco Tamberi ritorna a spingere l’atletica italiana verso l’alto, il recordman italiano dell’alto, decolla con 2,33 a Eberstadt, in Germania. Una misura realizzata dall’azzurro alla prima prova, dopo aver superato 2,30 al terzo tentativo, con cinque centimetri di progresso. Ma soprattutto il 26enne marchigiano delle Fiamme Gialle, ultima Società civile di provenienza, l’Atletica Vomano di Morro D’Oro, con cui ha conservato da sempre uno stretto legame affettivo e sportivo, per aver vinto con il Club Abruzzese uno storico scudetto nel 2010, e conquistato una medaglia di bronzo agli Europei under 20 di Tallin (Estonia) nel 2011, con la misura di 2.25, da sempre cresciuto e allenato dal papà-coach Marco, riesce a riportarsi su risultati di questo livello come non accadeva da oltre due anni.
Infatti, era il 15 luglio 2016 quando Tamberi nel giro di pochi minuti a Montecarlo passò dalla gioia per il record italiano di 2,39 al dolore per l’infortunio che gli impedì di partecipare alle Olimpiadi di Rio, da campione mondiale indoor ed europeo in carica. Poi la ripresa dell’attività nella scorsa stagione, con 2,29 in qualificazione ai Mondiali di Londra che non bastò per guadagnarsi la finale. Quest’anno l’anconetano si è piazzato quarto agli Europei di Berlino, due settimane fa, saltando 2,28 prima di tentare 2,33 senza successo, una quota che “Mister Halfshave” non provava in gara dalla serata del record. Oggi, a 772 giorni di distanza, urla ancora di felicità, e conferma le parole in una recente intervista dell’altro Campione del Mondo di salto con l’asta Giuseppe Gibilisco, compagno di squadra nell’Atletica Vomano nelle due stagioni 2010 e 2011, dove si legge: “Gianmarco Tamberi può essere considerato l’attuale Gibilisco dell’atletica Italiana per Cuore, grinta e classe.” Caratteristiche già dimostrate dal giovane campione del salto in alto, in occasione di un incontro con gli studenti dell’Istituto superiore “V. Moretti” di Roseto degli Abruzzi, organizzato nel 2012 dall’Atletica Vomano, proprio dedicato alla famiglia Tamberi, papà Marco ex Campione di salto in alto e allenatore dei due gioielli Gianmarco e Gianluca, fratello maggiore con un passato con il Club di Morro D’Oro e detentore attuale della migliore prestazione Italiana di lancio del giavellotto under 23.

145 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author