Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Cultura » Roseto: grande successo per la Rievocazione Storica Rinascimentale di Montepagano

Roseto: grande successo per la Rievocazione Storica Rinascimentale di Montepagano

gianluca Ago 02,2018 0 Comments


Domenica 29 luglio si è conclusa la manifestazione che ha visto Montepagano protagonista di una Rievocazione Storica Rinascimentale senza precedenti.
Tantissimi i visitatori, i figuranti, i musicisti, i danzatori, gli sbandieratori, i falconieri, gli attori e gli artigiani, che hanno contribuito a ricreare l’atmosfera rinascimentale per le vie del borgo.
La Rievocazione è stata animata da numerosi spettacoli, con gli sbandieratori e i falconieri che hanno aperto le due serate, seguiti dal corteo di artisti di strada, figuranti e della Confraternita Santissimo Sacramento del 1545. Presenti anche gli armigeri, Compagnia dei leoni degli Acquaviva, con il falconetto e l’organo di Leonardo, costruito appositamente per l’evento. Per le vie del borgo, con una presenza costante, gli artigiani hanno lavorato sotto gli occhi dei curiosi visitatori per far rivivere gli antichi mestieri: il tombolo, l’arte orafa, la creazione di oggetti in vimini, le candele, le ceramiche e le sculture in legno hanno suscitato interesse e meraviglia in grandi e piccini per la capacità di creare oggetti complessi col sapiente lavoro delle mani.
Gli incantevoli scorci di Montepagano hanno ospitato, come racchiusi in un piccolo scrigno, musicisti che hanno allietato le serate con sinfonie rinascimentali, rendendo ancora più suggestivi i panorami che il borgo offre. Scendendo lungo Corso Umberto I, i visitatori si sono trovati di fronte ad uno spettacolo inaspettato con protagonisti due musicisti che si esibivano sul panoramico Belvedere, illuminati dalla luna. Percorrendo i vicoli si incontravano piacevoli sorprese come la suonatrice d’arpa, le soavi voci dei cori e le storie narrate da attori in abiti rinascimentali.
La Piazza Centrale di Montepagano, allestita per l’occasione, ha visto susseguirsi sul suo palco numerosi spettacoli tratti dal romanzo “La leggenda del Borgo” cui la Rievocazione Storica si è ispirata. Il pubblico ha assistito rapito alle rappresentazioni teatrali messe in scena da attori, ballerini e musicisti che hanno interpretato con passione i protagonisti della storia paganese.
Il romanzo, realizzato dagli studenti del Liceo Saffo nell’ambito di un laboratorio di scrittura creativa, guidato dalla Prof.ssa Paola Di Filippo, in collaborazione con la scrittrice Lorena Marcelli e recensito dalla star de Il Volo Gianluca Ginoble, è stato trasposto in rappresentazione teatrale, grazie alla maestria del regista Mario Villani.
Da non dimenticare le prelibatezze preparate per l’occasione. Gli ospiti hanno potuto degustare un menù rinascimentale studiato per ricreare i sapori dell’epoca oltre ai numerosi prodotti tipici preparati da aziende locali.
“Siamo soddisfatti di questa prima edizione che ha richiesto tanto lavoro, dedizione e passione per essere realizzata, impegno che è stato ampiamente ripagato dalla grande affluenza e dalla gioia dei tanti visitatori di ogni età, accorsi all’evento. Non nascondiamo ci siano state alcune difficoltà e osservazioni che, tuttavia, ci hanno spronato a migliorare e a prendere spunti per le prossime edizioni e ringraziamo tutti anche per questo! supporto
Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato attivamente alla manifestazione, sostenendoci, inviandoci messaggi e suggerimenti e facendoci sentire la loro vicinanza affinché l’evento riuscisse al meglio”.
L’Amministrazione Comunale ringrazia in primis i cittadini paganesi che ci hanno supportato nelle due giornate della manifestazione, l’Associazione Vecchio Borgo, capofila del progetto, Pro Loco Montepagano, Associazione Culturale Girotondo, Università della Terza Età “La Fenice”, il Liceo Saffo con la dirigente Di Gregorio Elisabetta, il regista Mario Villani della compagnia teatrale Il Draghetto, i ragazzi dello SPRAR di Roseto, la Pro Loco Roseto, Isadora Duncan, Roseto Danza, l’art designer Angela Di Giuseppe e l’architetto Roberta Centorame, (che hanno curato l’allestimento rinascimentale del borgo e la grafica), le sarte Anna Marroni e Alba D’Eugenio, l’Associazione Culturale Elle Emme, il maneggio di Luigi Talamonti, e la Cooperativa Sociale Lo Spazio delle Idee e gli sponsor: BIM Consorzio dei Comuni del Vomano e Tordino, la Cooperativa Tre Fontane, Crisante 1963, vivaio Garden Rosetoflor, AXA assicurazioni Roseto.

151 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author