Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Attualità » Roseto. Pavone denuncia “il servizio di Bike Sharing non è ancora partito”

Roseto. Pavone denuncia “il servizio di Bike Sharing non è ancora partito”

gianluca Lug 23,2018 0 Comments


“Continuano senza sosta i disastri dell’Amministrazione comunale di Roseto degli Abruzzi guidata dal Sindaco Sabatino Di Girolamo” dichiara l’ex primo cittadino, oggi Capogruppo di “Avanti per Roseto-Roseto al Centro”, Enio Pavone.
“Siamo infatti arrivati oramai a metà estate e, cittadini e turisti, si stanno chiedendo che fine abbia fatto quell’innovativo e molto apprezzato servizio di Bike Sharing che prese avvio, nove anni fa, con il Sindaco Di Bonaventura, e che l’Amministrazione che ho avuto l’onore di guidare ha esteso e potenziato sia come numero di biciclette che come numero di postazioni. Questo servizio è sempre stato molto apprezzato perché consente, con una postazione a nord, una a sud ed una nella zona centrale di Roseto ai turisti ed ai cittadini di poter lasciare le loro autovetture e utilizzare per gli spostamenti all’interno della Città le biciclette a prezzi contenuti” sottolinea Pavone.
“L’Amministrazione Ginoble-Di Girolamo è però riuscita a distruggere anche questo servizio – prosegue l’ex primo cittadino – siamo infatti arrivati al 20 luglio e le centinaia di biciclette che l’Amministrazione comunale ha in dotazione, di cui più di 100 ottenute grazie ad un contributo di due imprenditori privati nel corso del mio mandato, sono nei garage e nei ripostigli dei locali comunali invece che essere messe a disposizione di cittadini e turisti. Siamo dinanzi all’ennesima brutta pagina scritta dal Sindaco Di Girolamo e che contribuisce, assieme al lungomare che è ancora un cantiere aperto per la pista ciclabile, alla Villa Comunale chiusa, all’Arena 4 Palme inagibile, ai parcheggi a pagamento dislocati in maniera frenetica e schizofrenica, alla tassa di soggiorno, alla scarsa pulizia delle spiagge libere ed alla scarsa manutenzione generale del territorio, a dare un’immagine certamente non all’altezza delle tradizioni turistiche della città di Roseto degli Abruzzi” conclude Enio Pavone.
“Rivolgo pertanto un appello al primo cittadino affinché attivi immediatamente i tre punti di Bike Sharing che ormai fanno parte dei servizi storici che la nostra Città offre ai suoi turisti e non solo, non è infatti possibile sopprimere così, senza un motivo reale, un servizio così apprezzato ed utilizzato”.

138 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author