Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Comuni » Atri » Atri: Applausi a scena aperta per il musical “Peter Pan”

Atri: Applausi a scena aperta per il musical “Peter Pan”

gianluca Lug 09,2018 0 Comments


In un teatro comunale gremito, gli allievi del Centro Danza Pagliare, sotto la guida artistica di Elisa, Antonella De Cristofaro e Elisa Falasca, hanno incantato con una magistrale interpretazione il numeroso pubblico, portando in scena, lo scorso 23 giugno il Musical “Peter Pan: il bambino volante venuto dall’isola che non c’è, dove i bambini non diventano mai grandi.”
La trama si apre con l’arrivo a Londra di Peter Pan, protagonista l’allieva Angelica Gentile che ascolta la madre Mary Darling, protagonista l’allieva Martina D’Eugenio, raccontare una favola ai suoi tre bambini per farli addormentare. La maggiore si chiama Wendy, protagonista Doriana Bobbio, mentre gli altri fratelli sono John (protagonista l’allievo Daniel Bucci) e Michael, protagonista Leonardo Di Ludovico. Peter fa tanta confusione da svegliare Wendy la quale non è spaventata dalla presenza dello sconosciuto. La bambina racconta a Peter di saper raccontare le favole come sua mamma, quindi Peter le chiede di andare con lui sull’isola che non c’è, per fare da madre ai bambini sperduti, protagonisti Giorgio D’Agostino, Aurora Bobbio, Alessandra Colleluori, Camilla Di Crescenzo, Alice Micolucci, Giulia Porrini, Wendy accetta e parte con Peter e i suoi due fratelli ormai svegli verso l’isola che non c’è. Sull’isola i ragazzi vivono avventure fantastiche come il salvataggio di un giglio tigrato, le battaglie contro i pirati di Capitano Uncino, protagonista Angela Misantone, e del suo vice Spugna, protagonista Roberta Andrenacci. Wendy, Michael, John, tuttavia, sentono la mancanza di casa e decidono di ritornare a Londra. I tre però prima della partenza, vengono catturati dai pirati di Capitan Uncino. Peter avvertito da Campanello, raduna i bambini sperduti e con uno stratagemma (simulando con una sveglia il ticchettio di quello ingerito dal coccodrillo che ha mangiato un braccio al Capitan Uncino) riesce a montare sulla nave del pirata e liberare Wendy, Michael, John, alla fine avviene lo scontro tra Capitan Uncino e Peter Pan vinto da quest’ultimo, i fratelli Darling tornano a Londra insieme ai bambini sperduti, che vengono adottati dalla famiglia. Peter Pan, tuttavia, è l’unico ad aver paura di diventare grande e torna da solo sull’Isola che non c’è.
Gli altri principali protagonisti sono Trilly: Cerquone Beatrice, Agenore Darling: Jennifer Tritella. Bambini sperduti (gruppo – 2) Noemi Bellini, Laura Cantoro, Benedetta D’Eugenio, Lucrezia Di Marco, Desiree’ Leonzi, Emily La Rosa, Claudia Macignani, Altea Malvone, Chiara Pierabella, Vivien Saccomandi, Yazmari Valiante. Indiani (Gruppo – 3) Chiara Della Quercia, Arianna Di Gregorio, Noemi Di Marco, Edoardo Di Pietro, Emanuela Di Pietro, Antonio Di Violante, Alessia Fanì, Margherita Mariani, Eva Matani, Martina Misantone, Lavinia Saccomandi. I Pirati (gruppo- 4) Diletta Bartolacci, Alina Castagna, Alessia Censori, Aurora D’Elpidio, Valentina De Luca, Delinda Di Gregorio, Giulia Di Marco, Letizia Hess, Emily Di Pietro, Martina Fasolino, Giulia Gentile, Vittoria Lattanzi, Benedetta Macignani, Marco Mettimano, Giulia Misantone, Elisa Rampa, Vanessa Recchiuti, Martina Saccomandi. Personaggi principali (Gruppo- 5) Roberta Andrenacci, Aurora Bobbio, Doriana Bobbio, Daniel Bucci, Jacopo Censori, Beatrice Cerquone, Alessandra Colleluori, Giorgio D’Agostino, Anita D’Elpidio, Martina D’Eugenio, Camilla Di Crescenzo, Leonardo Di Ludovico, Angelica Gentile, Alice Micolucci, Angela Misantone, Giulia Porrini, Jennifer Tritella. Le fate (Gruppo-1) Giulia Adducci, Serena Bellini, Alice Berardinelli, Giulia D’Ascenzo, Maia Di Domenico, Diletta Di Nicola, Sara Di Raschiatore.
Il saggio di fine accademico 2017/18 del Centro danza “Sport Centre” di Pagliare corrisponde alla diciottesima edizione consecutiva del Centro, dove si sono avviati alla danza centinaia di giovani artisti dell’ intera vallata del Vomano. Alcuni di questi giovani artisti sono diventati oggi professionisti che si esibiscono nelle migliori sale e teatri nazionali e internazionali.

133 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author