Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Attualità » Ricostruzione, Mazzocca: “approvate tre ordinanze”

Ricostruzione, Mazzocca: “approvate tre ordinanze”

gianluca Lug 05,2018 0 Comments


Ieri pomeriggio il Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca, accompagnato dal Direttore Ing. D’Alberto, ha partecipato alla odierna riunione della “Cabina di Coordinamento per la Ricostruzione post sisma 2016/17” presso gli Uffici del Commissario Straordinario di Palazzo Chigi a Roma.
Nel corso della seduta sono stati approvati tre importanti provvedimenti: 1) Ordinanza “Sisma-Bonus”, che disciplina i rapporti tra interventi di ricostruzione privata e benefici fiscali ex legge n.90/2013. 2) Ordinanza “Omnibus”, che introduce rilevanti innovazioni normative ai fini della ulteriore semplificazione dell’attività istruttoria per l’accesso ai contributi della ricostruzione privata. 3) Ordinanza “Monitoraggio”, che regolamenta puntualmente le procedure e le attività di verifica progressiva sullo stato di attuazione della ricostruzione sia pubblica che privata.
Dopo aver licenziato detti provvedimenti, la “Cabina” ha discusso della bozza di Ordinanza “AS-Autonoma Sistemazione”, che introduce ulteriori disposizioni in materia di: contributo per l’AS, canone di locazione di unità immobiliari, determinazione del nucleo familiare ai fini della quantificazione del contributo e sistemazione presso strutture ricettive. Il provvedimento sarà inserito all’ordine del giorno della prossima seduta del 18 luglio prossimo per la sua approvazione.
Nel corso della seduta, poi, sono state trattate diverse tematiche, a partire dalla odierna audizione della Commissaria Paola De Micheli in Commissione “Ambiente e Territorio” della Camera, dove la stessa avrebbe relazionato sul testo del detto decreto e sulla proposta di emendamenti, così come fatto al Senato.
“Infine – dichiara il Sottosegretario Regionale alla Ricostruzione Mario Mazzocca – dalla lettura del testo del Decreto licenziato in Senato, si apprende come non sia stato approvato l’emendamento condiviso dalle Regioni che prevedeva la possibilità di utilizzare, in tempi stretti e certi, personale di società ad esclusiva partecipazione pubblica (in house) delle regioni medesime (es. da Abruzzo Engineering). Una scelta che per l’Abruzzo è un bel problema, dal momento che non possiamo procedere, come da nostro programma, ad un immediato potenziamento dell’area della ‘Ricostruzione privata’, dove abbiamo bisogno di almeno 15 tecnici istruttori, ma saremmo costretti, in ragione della decisione assunta dalla maggioranza di governo, ad attendere tempi più dilatati (ottobre-novembre) per attingere dalle selezioni coordinate dalla Regione Marche. Personalmente ho già coinvolto l’On. Stefania Pezzopane per la riproposizione dell’emendamento per il passaggio del decreto alla Camera dei Deputati previsto per il 17 e 18 luglio prossimi”.

133 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author