Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Comuni » Atri » Atri: al via via la XXV Rassegna Polifonica Internazionale “Città di Atri”

Atri: al via via la XXV Rassegna Polifonica Internazionale “Città di Atri”

gianluca Lug 05,2018 0 Comments


Al via la XXV Rassegna Polifonica Internazionale “Città di Atri”. Il 7 luglio alle ore 18,15 presso l’Auditorium S. Agostino di Atri si esibiranno i Pacinini, diretti dal M° Chiara Leonzi; la Schola Cantorum “A. Pacini”, diretti dal M° Fabio Adalgiso D’Orazio, il quale è anche direttore artistico della Rassegna; il Coro Selecchy di Chieti, diretto dal M° Mariarita D’Orazio.
La Pacini eseguirà in prima assoluta “Concerto di Pierrot” nell’originale elaborazione del M° Gianfranco Tatasciore il quale l’ha voluta dedicare e donare al M° D’Orazio e alla Schola Cantorum; fra l’altro sarà presente l’autore.
Il Coro Selecchy eseguirà brani di Morten Lauridsen, Antonio Di Iorio, Gaetano Donizetti, Gioacchino Rossini.

La Schola Cantorum “Aristotele Pacini” nasce in Atri nel 1987 ad iniziativa di un gruppo di ragazzi per condividere, valorizzare e diffondere nel territorio l’esperienza della musica polifonica corale, nel solco della plurisecolare tradizione delle cappelle musicali del Duomo e della Schola nata ai primi del ‘900 presso i padri francescani.
La compagine, formata di sole voci virili, deriva tale caratteristica proprio dagli assetti corali antecedenti le riforme del canto liturgico degli anni ’60 e dalle vicende ad esse succedutesi in ambito cittadino.
Rarissimo caso di coro polifonico maschile del centro-sud la Schola esordisce con la polifonia sacra per soli voci virili – ormai di rara esecuzione e che ancora esegue in liturgia – e manifesta subito una personalità eclettica e versatile. Oggi conta su un vasto repertorio comprendente opere nazionali ed internazionali di polifonia rinascimentale, classica, romantica e contemporanea in ambito sacro, profano, popolare, oltre a spirituals e produzioni di vario genere con accompagnamento strumentale e d’orchestra.
Invitata presso importanti Rassegne e Festival, si è esibita in numerose città italiane ed estere con ampi consensi di pubblico e di critica, tenendo tournée estere in Canada (presso l’Auditorium del “Columbus Centre” di Toronto), Polonia, Grecia, Spagna, Ungheria, Repubblica Ceca, Germania e Bulgaria.
Ha vinto il primo premio all’VIII edizione del Concorso Polifonico Nazionale “P. Settimio Zimarino” di Vasto, con giudizio unanime della giuria. Ha al suo attivo varie incisioni, compresa la colonna sonora di un film d’animazione dedicato alla vita di Madre Teresa di Calcutta incisa insieme all’Orchestra Sinfonica di Praga sotto la direzione del Maestro Luis Bacalov.
Dal 1994 promuove e organizza la Rassegna Polifonica Internazionale di Atri, giunta alla XXV edizione e da qualche anno costantemente articolata in un doppio appuntamento estivo ed autunnale. La Rassegna vanta la presenza delle più prestigiose compagini nazionali ed internazionali ed ha accolto tra le altre, nella Cattedrale di Atri, nel dicembre del 2013, uno storico concerto dei King’s Singers.
Il Consiglio Comunale, nella seduta del 23 Giugno 2008, ha assegnato alla Schola il titolo di Ambasciatore della Città di Atri per la musica polifonica nel mondo.
Nell’Ottobre 2016, per iniziativa della Schola Cantorum “Aristotele Pacini” di Atri, diretta dal M° Fabio A. D’Orazio, e in seno alla Schola stessa, nasce un piccolo gruppo di voci bianche, all’inizio composto da appena sei elementi, cresciuti oggi a venti. Nel Novembre 2016 “I Pacinini” partecipano al Convegno sulle voci bianche nell’ambito della XXIII Rassegna Polifonica Internazionale di Atri, organizzata dalla Schola Cantorum “Aristotele Pacini”. Nell’Aprile 2017, sempre con la Pacini, eseguono il Miserere in sol minore per soli, coro virile, voci bianche, archi e organo, di Gaetano Donizetti e partecipano alla XXIV Rassegna Polifonica Internazionale di Atri e alla V edizione del Festival Polifonico Internazionale “Lido delle Rose”, riscuotendo unanimi consensi. Il repertorio abbraccia vari stili, epoche e lingue e lo studio della musica è affrontato attraverso i metodi Kodaly, Orff e Dalcroze. Dal 12 al 14 aprile 2018 hanno partecipato al Festival di Primavera organizzato dalla Feniarco a Montecatini Terme. Il 3 giugno 2018 hanno svolto il ruolo di coro laboratorio nel corso per direttori di coro organizzato dalla Pacini e tenuto dal M° Luigi Leo, per poi tenere un concerto nel cortile del Palazzo Ducale. Dalla sua fondazione il coro “I Pacinini” è affidato al M° Chiara Leonzi.
Attualmente Direttore Artistico e Direttore della Pacini è il M° Fabio D’Orazio, direttore, organista, clavicembalista. Questa triplice veste qualifica la sua attività musicale. Ha all’attivo una intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi sia come solista che come direttore ospite in Italia e all’estero: Francia, Svizzera, Germania, Austria, Ungheria, Polonia, Portogallo, Spagna, Ex Jugoslavia (Festival Mondiale della Gioventù), Lussemburgo (Radio Lussemburgo), Belgio, Olanda, Grecia, Turchia, Stati Uniti (Celebrazioni Colombiane), Israele, Malta, Repubblica Ceca e Russia. Ha ricoperto la carica di Direttore Artistico del Teatro Marrucino – Teatro di Tradizione – Teatro Lirico d’Abruzzo – per le stagioni 2010-2011 e 2011-2012. Già Direttore Artistico e Musicale della Confraternita Corale della Cintura di Chieti, del Coro dell’Ateneo Internazionale della Lirica di Sulmona, Direttore Artistico del Festival Internazionale Corale Chorus Inside e Direttore del Coro del Teatro Marrucino di Chieti – dalla stagione 2002-2003 alla stazione 2012-2013 – ricopre l’incarico di Maestro di Cappella presso il Pontificio Seminario Regionale di Chieti.
Quest’anno la Rassegna, nella sua fase estiva, vedrà quali ospiti il Coro F. S. Selecchy di Chieti, diretto dal M° Mariarita D’Orazio e il Gruppo Polifonico F. Coradini di Arezzo, diretto dal M° Vladimiro Vagnetti.

147 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author