Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Eventi » Fano Adriano: prima tappa di Bios Teatro

Fano Adriano: prima tappa di Bios Teatro

gianluca Giu 27,2018 0 Comments


Fano Adriano. Sabato 30 giugno prima tappa di Bios Teatro, Rassegna di teatro per famiglie in cammino tra i boschi e sentieri del nostro amato Gran Sasso.
L’evento che quest’anno è sostenuto dal Festival Abruzzo dal Vivo della Regione Abruzzo e ACS Spettacoli, è adatto a tutti, ci saranno sentieri percorribili anche per i più piccoli, e per chi ha carrozzine e passeggini vi sarà personale autorizzato che accompagerà al sito dove si svolgerà lo spettacolo.

PROGRAMMA DEL 1° INCONTRO

Ore 15.00 ritrovo in piazza dei partecipanti e passeggiata naturalistica negli antichi boschi vetusti locali
In cammino vi racconteremo la leggenda-storia delle 7 sorelle
Ore 16.30 arrivo all’Eremo dell’Annunziata dove verrà offerta una merenda ai più piccoli, mentre Esperti d’Arte racconteranno brevi cenni storici sul sito che domina la valle.
A seguire spettacolo “E Vai e vola!” di e con Urana Marchesini, Artista Circense e Clown ed Acrobata
Ore 18:30 ritorno in paese a piedi, dove ci sarà in piazza ad accoglierci una degustazione “FanoDiVino” gentilmente preparata dalle Associazioni locali Grignetti e Pro-loco Fano Adriano.

Bios Teatro è una rassegna di Teatro Natura per famiglie che si svolge negli antichi Boschi della Montagna del Gran Sasso – Laga. Nasce con l’intento di portare in cammino il pubblico dei più piccoli insieme alle loro famiglie in angoli di straordinaria bellezza che le nostre montagne ci offrono, accompagnati da spettacoli di teatro per l’infanzia.
L’edizione di quest’anno, si intitola Storie di Eroi, ed è dedicata agli abitanti che popolano gli antichi borghi del nostro Gran Sasso, che lottano da anni contro lo spopolamento dei centri abitati e dei danni subiti dal terremoto.
A loro vanno le storie e le gesta eroiche narrate negli spettacoli selezionati, che come nelle fiabe popolari che ci venivano tramandate dai nostri nonni, ci aiutano a crescere ed essere un pochino più forti.
Le location naturali scelte come palcoscenici per gli attori, aiuteranno a creare la magia che solo la natura ed il teatro sanno donare.
Due note sullo spettacolo Vai e Vola! dell’ Artista di Strada, Acrobata Circense Internazionale Urana Marchesini:
“Vai… e Vola” è uno spettacolo che lascia a bocca aperta, per una particolarità ..impulsiva; dolcezza e forza si uniscono per ritrovare e rivelare l’ energia creativa che è alla base del caos, riportandoci in una dimensione puramente umana, giocando e quindi abbattendo taboo, classe sociale, e provenienza etnica. Il cuore solo, unisce, in una fratellanza che ripone tutti gli esseri umani su di un’ unico piano, uguali e portanti degli stessi drammi. Da questo scaturisce il gioco teatrale in cui il pubblico si riconosce ed emoziona.
Urana, grazie alla sua quasi ventennale esperienza nell’arte di strada, nel circo e nel teatro, sa creare grandi cerchi, muovendo tante energie, e allo stesso modo riesce a giocare su sfumature, che danno allo spettacolo una vera poesia”.
Urana Marchesini in arte Urana L’altro Pianeta, esordisce già all’età di 5 anni, intraprendendo una formazione come Ginnasta, in seguito fa formazione come Clown ed Artista di Strada fino ad iniziare collaborazioni più professionali e scritturata come Artista dal Circo Togni, Compagnia Teatrale Fratelli di Taglia, iniziando così anche la sua carriera internazionale.
Lavora tanti anni all’estero, in Francia collabora con il Regista e Clown Jean Meningue, Philippe Hottier attore del Theatre du Soleil e Sophie Pavillard-Hottier, Circo Monti in Svizzera.
Lavora anche per il cinema, innumerevoli apparizioni in tv e festival di tutto il mondo la contendono nelle rassegne di teatro di strada.
Fondatrice insieme ad altri famosi Artisti Clown internazionali di tutto il mondo, dell’Associazione e Compagnia Payasos sin Fronteras_sez. Italiana, che la vede impegnata come una grande eroina in attività di animazione teatrale e di clown in luoghi disagiati del Pianeta o ancora in Guerra.

183 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author