Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Eventi » Teramo: Il 24 maggio presso l’I.I.S. “Di Poppa-Rozzi” si terrà un corso su “Innovazioni tecnologiche per la gestione sostenibile delle attività agroalimentari”

Teramo: Il 24 maggio presso l’I.I.S. “Di Poppa-Rozzi” si terrà un corso su “Innovazioni tecnologiche per la gestione sostenibile delle attività agroalimentari”

gianluca Mag 21,2018 0 Comments


Giovedì 24 maggio dalle ore 10:30 fino alle ore 16:30, presso l’I.I.S. “Di Poppa-Rozzi” (nella sede del “Rozzi” in frazione Piano D’Accio a Termo) si svolgerà il convegno dal titolo “Innovazioni tecnologiche per la gestione sostenibile delle attività agroalimentari”. L’appuntamento, organizzato dal Collegio Provinciale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati di Teramo, dal Docente in enologia ed agraria, Prof. Gennaro Di Paolo, dalla Fondazione Italiana Sommelier (FIS) e dalla Multiossigen Ozone Technology, vedrà i saluti del Dirigente Scolastico, Caterina Provvisiero, e l’introduzione del Docente in enologia ed agraria, Gennaro Di Paolo, curatore dell’evento.
A seguire, in mattinata, Manuele Camolese, Amministratore Delegato di Multiossigen spa, parlerà di “Innovazioni tecnologiche per la gestione sostenibile delle attività agroalimentari: il possibile ruolo dell’ozono”; mentre Leonardo Sganzerla, tecnico agronomo, illustrerà le “Applicazioni e sperimentazioni corroborate potenziatore delle difese naturali dei vegetali a base di olio trattato con ozono”. Dopo il lunch-break il convegno riprenderà, alle 14:30, con Manuele Camolese, Amministratore Delegato di Multiossigen spa, che affronterà il tema delle “Applicazioni dell’ozono nelle aziende vitivinicole”.
“Quelle che saranno trattate nel corso del convegno sono tematiche molto interessanti e di grande attualità nel nostro settore – dichiara il Presidente del Collegio Provinciale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati di Teramo, Agr. Emanuele Pierannunzi – in un comparto come il nostro, in continua evoluzione, specie nel settore enologico ed agronomico, è fondamentale per gli iscritti un aggiornamento puntuale e costante. Vogliamo ringraziare, a tal proposito, l’I.I.S. “Di Poppa-Rozzi”, il Prof. Gennaro Di Paolo e il Dirigente Scolastico, Caterina Provvisiero, che ci sono sempre molto vicini nella realizzazione di questi appuntamenti, la Fondazione Italiana Sommelier (FIS) e la Multiossigen Ozone Technology”.
“Abbiamo organizzato questo convegno, assieme agli esperti della Multiossigen Spa, per parlare dell’utilizzo dell’ozono in campo agronomico e in cantina per far conoscere i benefici di questa molecola perché, la funzione battericida fulgida di distruzione delle spore e dei virus, ha soprattutto il vantaggio di non rilasciare residui secondari dannosi, ma solo ossigeno” sottolinea il Docente in enologia ed agraria, Gennaro Di Paolo. “In campo agronomico, per la prima volta, si sta utilizzando l’olio ozonato che rende stabile l’ozono e aiuta a proteggere la pianta dagli attacchi dei patogeni. Im cantina si sta utilizzando l’acqua ozonata per ripulire recipienti, tubi ed ogni altro strumento. L’acqua reflua, essendo ricca di azoto, può infatti essere riutilizzata per l’irrigazione”.
Per i soci Assoenologi, FIS, Agronomi e Agrotecnici il corso avrà i seguenti costi: 65 euro per iscrizioni entro il 18 maggio, 80 euro per iscrizioni dopo il 18 maggio; per i non soci 80 euro per iscrizioni entro il 18 maggio, 100euro per iscrizioni dopo il 18 maggio La quota è comprensiva anche del pranzo.

198 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author