Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Politica » Il Presidente del Movimento “Roseto al Centro” Maristella Urbini difende il Segretario Iezzi

Il Presidente del Movimento “Roseto al Centro” Maristella Urbini difende il Segretario Iezzi

gianluca Feb 23,2018 0 Comments


“Nell’esprimere solidarietà al nostro Segretario politico, Toriella Iezzi, il Movimento “Roseto al Centro” stigmatizza le dichiarazioni del Sindaco Sabatino Di Girolamo, riportate dal quotidiano il Centro il giorno 19/02/2018, laddove, lo stesso, minaccia una denuncia per diffamazione a carico della medesima. La Iezzi, con riferimento al precedente esposto del Sindaco Di Girolamo, dell’Assessore Frattari, del Segretario Generale e del Dirigente del Settore Tributi nei confronti dell’Amministrazione Pavone, aveva definito “vile” l’atto, mentre il primo cittadino, equivocando le sue parole (o almeno speriamo abbia equivocato), ha riferito che l’aggettivo “vile” era rivolto alla sua persona, annunciando una denuncia in assenza di una rettifica da parte del nostro Segretario” dichiara il Presidente del Movimento Politico “Roseto al Centro”, l’avvocato Maristella Urbini.
“Il Movimento “Roseto al Centro” ritiene eccessiva ed inopportuna la reazione del Sindaco Di Girolamo nei confronti del Segretario del Movimento, reo solo di avere svolto il suo ruolo di opposizione che non può, e non deve, mancare in un sistema perché questo sia definibile democratico. Il confronto politico comporta critiche che, per quanto spiacevoli da udire, servono per migliorare (ed a volte correggere) l’azione amministrativa e di governo e, come tali devono essere accettate” prosegue la Urbini. “Portare quindi personali diatribe alla ribalta cittadina impoverisce di contenuti la politica, quella vera, e consuma inutilmente energie spendibili invece per la Città e la risoluzione dei suoi problemi”.
“L’invito di “Roseto al Centro”, al Sindaco Di Girolamo, è quindi di mostrare maggiore resilienza e ad investire meglio il tempo che i cittadini gli hanno concesso, eleggendolo, per lavorare e portare buoni risultati, lasciando chi è chiamato a fare l’opposizione libero di svolgere detto fondamentale ruolo, senza cercare di imbavagliarlo con “minacce” inefficaci. Sarebbe infatti inutile, come è inutile portare ogni azione politica sul piano personale, perché tanto questa opposizione, e questo vogliamo che sia chiaro al primo cittadino ed a tutto il Pd rosetano, non si lascerà intimidire da toni alti, allusioni e velate minacce, perché è consapevole del proprio ruolo di opposizione e lo porterà avanti con serietà, fino in fondo, per il bene dei rosetani” conclude il Presidente del Movimento Politico “Roseto al Centro”.

317 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author