Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Attualità » Pineto: rinnovato il progetto di mobilità garantita

Pineto: rinnovato il progetto di mobilità garantita

gianluca Feb 03,2018 0 Comments


Pineto. L’Amministrazione comunale di Pineto rinnova la collaborazione con la PMG, società che si occupa di mobilità garantita, presentando, nei giardini di Villa Filiani, un nuovo mezzo da adibire al trasporto dei disabili e degli anziani. Durante la presentazione, il Sindaco Robert Verrocchio ha consegnato attestati di stima e ringraziamento alle oltre 40 Aziende locali che hanno contribuito al progetto. Il Sindaco ha inoltre ricordato come l’attenzione del Comune di Pineto verso il terzo settore sia sempre molto alta.
Il Comune utilizzerà il nuovo mini bus per accompagnare i numerosi utenti del territorio comunale verso i vari centri di riabilitazione della provincia teramana e, in diversi casi, delle altre provincie abruzzesi. Sono infatti 20 gli utenti che, quotidianamente, vengono condotti nelle strutture sanitarie della nostra regione, oltre a numerosi altri interventi di trasporto, richiesti ed attivati al bisogno, gestiti dal servizio comunale competente.
“È bellissimo quando tra ente pubblico e privato si creano sinergie di questo tipo – dichiara l’Assessora alle Politiche Sociali Daniela Mariani – perché significa saper orientare risorse ed esigenze di entrambi verso un unico obiettivo, ossia quello di garantire una migliore mobilità ai soggetti più deboli della comunità, alle persone svantaggiate, ai disabili ed agli anziani. È una sorta di rete che conduce in un’unica direzione: sensibilità e concretezza. Occhio e cuore rivolti alla disabilità ed a tutte le persone svantaggiate. Un grosso grazie – conclude Mariani – alla PMG ed alle Aziende del nostro territorio che, in splendida sinergia con il Comune, contribuiscono al benessere della collettività”.
“Ancora una volta – dice il Primo Cittadino di Pineto Robert Verrocchio – vedo tra noi quelle aziende che hanno aderito al progetto sin dai primi anni. Non è affatto scontato che ciò avvenga, soprattutto per via del momento economicamente non felice che la nostra economia sta ormai da tempo attraversando. Proprio per questo sono convinto che ci troviamo di fronte ad Aziende, o meglio a persone, dotate di una particolare sensibilità, sensibilità che si trasforma in una motivazione molto forte, molto sentita.”

283 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author