Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Politica » Azione Politica: “Nel centrodestra c’è ancora molto da fare per il cambiamento vero”

Azione Politica: “Nel centrodestra c’è ancora molto da fare per il cambiamento vero”

gianluca Feb 02,2018 0 Comments


Pescara. Dopo un’analisi attenta delle liste presentate dai partiti di centrodestra in vista della prossima tornata elettorale, Azione Politica, esprime perplessità sulle modalità e sulla composizione della squadra che sarà sottoposta al voto di marzo.
“Continuiamo a credere che nell’area di centrodestra ci sia potenziale politico e amministrativo da esprimere. Continuiamo a credere che in esso proliferino energie positive e che da esso provengano i migliori contributi di democrazia, capacità e intelligenza. Crediamo anche, però, che il progetto di cambiamento non sia ancora realizzabile. Il percorso verso le elezioni del 4 marzo, infatti, è segnato da un peccato originale che solo un certosino e costante lavoro di revisione potrà sanare”.
“L’Abruzzo ha bisogno di rappresentanti autorevoli, competenti ma soprattutto condivisi con la base. Le scelte devono essere il frutto di un confronto diretto con le espressioni vere del territorio. Riscontriamo, ancora oggi, che la politica è legata a criteri distanti dalle esigenze reali di rinnovamento ed è, piuttosto, condizionata da logiche romane che non coincidono con gli interessi dei cittadini – proseguono dal movimento – Ci saremmo aspettati una condivisione di proposte, un dibattito che consentisse di presentarne. Abbiamo dovuto, invece, leggere dai giornali, a cose fatte, i nomi dei potenziali nostri rappresentanti, senza alcuna considerazione neppure per gli appartenenti ai loro movimenti.
La preoccupazione che abbiamo è che i sostenitori dell’antipolitica ne siano rafforzati, che la distanza tra governati e governanti diventi incolmabile. La politica del centrodestra è a rischio isolamento. Non si può contare solo sull’onda favorevole – ammesso che ci sia – della politica nazionale.
Il messaggio che raccogliamo dallo stato delle cose è quello di un meccanismo premiale per i “furbetti del partito giusto”, al momento giusto.
Per Azione Politica il momento è sempre giusto. Giusto per ascoltare, giusto per progettare soluzioni, giusto per aspirare alla crescita, giusto per il cambiamento.
Per questo motivo – concludono – pur stigmatizzando l’impropria composizione delle liste, non fermeremo la nostra azione. Continueremo a lavorare con i nostri gruppi tematici, a raccogliere idee dal territorio e continueremo a proporre con coerenza il nostro progetto di rinnovamento, certi che solo così dentro il centrodestra potrà tornare scambio dialettico costruttivo e realmente incidente sulla vita dell’Abruzzo”.

199 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author