Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Economia » Sinistra Italiana: “5000 euro per le piccole ditte e professionisti del cratere. ritardi inaccettabili”

Sinistra Italiana: “5000 euro per le piccole ditte e professionisti del cratere. ritardi inaccettabili”

gianluca Nov 21,2017 0 Comments


Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa congiunta di Daniele Licheri-Leandro Bracco (rispettivamente segretario e consigliere regionale di Sinistra Italiana) sulla questione dell’una tantum da 5000 euro per i lavoratori autonomi ancora non erogati dalla Regione.
“Nel febbraio di quest’anno l’assessore regionale alle politiche del lavoro Andrea Gerosolimo annunciò nel corso di una riunione del CICAS lo stanziamento di 35 milioni di euro per il sostegno al reddito dei lavoratori che operano nei comuni del “cratere” sismico. Tra le diverse misure volte a dare ossigeno al territorio e al suo tessuto produttivo vi era l’una tantum di 5000 euro destinata ai lavoratori autonomi con partita iva costretti nella fase di emergenza a chiudere l’attività. Ad oggi, a diversi mesi dalla scadenza della domanda (31 marzo 2017) diversi amministratori locali, operatori economici e relativi consulenti confermano anche a mezzo stampa che tutto è fermo e nemmeno questo piccolo contributo che rappresenterebbe un aiuto concreto ai tantissimi professionisti e piccoli imprenditori è stato erogato. Sinistra Italiana Abruzzo ritiene inaccettabili questi ritardi e chiede che la Regione si impegni a risolvere repentinamente la questione, in caso contrario presenteremo in tempi rapidissimi una interrogazione puntuale proprio all’assessore Gerosolimo per il tramite del nostro consigliere regionale Leandro Bracco”.

471 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author