Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Attualità » Roseto: incontro con l’assessore regionale Donato Di Matteo

Roseto: incontro con l’assessore regionale Donato Di Matteo

gianluca Ott 24,2017 0 Comments


Roseto. Incontro operativo in Comune, con l’assessore regionale Donato Di Matteo, accompagnato dal responsabile della segreteria Bernardo Mazzocca.
Alla riunione erano presenti il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Simone Tacchetti, l’ingegner Mario Cerroni, del Genio civile, l’ingegner Monica Di Mattia per la Provincia, il consigliere provinciale Mario Nugnes, e il dirigente del settore Tecnico, Marco Scorrano.
Sono stati affrontati i problemi relativi a diverse emergenze della città di Roseto, in particolare la messa in sicurezza degli argini del fiume Tordino, la stabilità del ponte ciclopedonale a nord e i problemi del torrente Borsacchio.
“Abbiamo chiesto con insistenza questo incontro”, spiega il vicesindaco Tacchetti, “perché siamo molto preoccupati in particolare per la situazione degli argini del Tordino e per la sicurezza sul ponte ciclopedonale. Proprio oggi, la prima pioggia insistente ha messo in allarme i cittadini che vivono a nord della città nei pressi della foce del Borsacchio nonché quelli abitanti a Piane Tordino. Abbiamo ricevuto rassicurazioni da parte della Regione per un rapido iter delle procedure, grazie alla presenza autorevole dell’assessore Di Matteo, che ringrazio per essere stato oggi qui a Roseto, una cortesia, questa, che conferma ancora una volta la certezza, per la nostra città, di avere un interlocutore concreto in Regione. I lavori sono stati finanziati e da mesi stiamo chiedendo l’intervento celere, ma sono proprio le lentezze burocratiche che ci danno preoccupazione. Di Matteo ha chiesto al Genio civile di intervenire con urgenza, stilando subito un cronoprogramma per la realizzazione dei lavori sul Tordino. Per quanto riguarda il ponte ciclopedonale c’è l’impegno dell’assessore regionale a intervenire a breve attraverso il Genio civile. Questa mattina, abbiamo fatto partire una ulteriore richiesta di intervento urgente in seguito alle condizioni meteo che si sono verificate oggi. Infine, ma non certo per ultimo, il torrente Borsacchio su cui c’è un problema di competenze che dalla Regione sono passate alla Provincia ma quest’ultima (vista la carenza di fondi) non riesce a garantire gli interventi. Di Matteo si è impegnato a verificare l’iter della modifica alla legge e a convocare un tavolo per affrontare le criticità legate al tracciato del torrente Bor-sacchio, soprattutto nella fase finale dove ci sono restringimenti dovuti alla Statale 16 e al ponte della ferrovia”.

 

242 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author