Your world of Wpdance.com, Wpdance.com by WpDance

Home » Attualità » Castellalto: Scuolabus, il Sindaco rassicura le famiglie

Castellalto: Scuolabus, il Sindaco rassicura le famiglie

gianluca Ott 13,2017 0 Comments


Castellalto. La Polizia Stradale ha effettuato dei controlli sugli scuolabus del Comune di Castellalto e hanno fermato un pulmino a causa di un valore dello scarico non conforme evidenziano anche la piena regolarità delle altre tre macchine controllate. Il Sindaco Vincenzo Di Marco precisa che lo scuolabus fermato ha regolarmente passato la revisione annuale nel mese di agosto 2017 e la causa che ha portato al fermo è stata il mal funzionamento del sistema degli iniettori del gasolio.
“Non sono stati riscontrati elementi che mettono in pericolo l’incolumità e la sicurezza dei bambini trasportati e dell’autista e nessun allarme per il sistema di trasporto pubblico scolastico di Castellalto” assicura il Sindaco. L’Amministrazione già in data di oggi ha sostituto il pulmino e garantito pienamente il servizio alle famiglie.
“Tutto questo -si legge in una nota del primo cittadino- mi fa riflettere soprattutto sulla situazione economica nella quale ormai versano i comuni che sono lasciati soli a fronteggiare tutte le emergenze, e non possono più programmare nemmeno più una normale sostituzione delle macchine e dei veicoli che hanno oltre i venti anni di attività (nel nostro caso solo 2 su 7). Bene i controlli che vengono dallo stato del quale indosso la fascia tricolore con orgoglio, ma dallo stato e dagli enti sovracomunali vorremmo più attenzione anche quando chiediamo fondi per garantire i servizi. La politica dei tagli verticali ormai quindicennale della spesa pubblica a questo ci ha portato. Non vuole essere la lagna di un sindaco che oggi con il nervo scoperto cerca di scaricare le responsabilità sugli altri, ma una sana riflessione su come continuare a garantire i servizi, e in special modo quelli scolastici con poche risorse. Poi sia chiaro a Castellalto continueremo a fare il nostro dovere con responsabilità, buon senso e sobrietà come sempre abbiamo fatto”.

298 Letture
Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Stumble ThisStumbleUpon This Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author